SEZIONI NOTIZIE

Mister Grassadonia : " Il Pescara si deve salvare".

di Rita Consorte
Vedi letture
Foto

Priva di molti infortunati tra cui Balzano e Memushaj ( per entrambi stagione finita); al Rigamonti di Brescia, dovranno dare prova di continuità.

Nella consueta conferenza stampa del pre partita mister Grassadonia, ha analizzato la situazione del momento: ”Bocchetti, Drudi, Tabanelli, Balzano e Memushaj. Oggi Omeonga, Galano, Rigoni e Bellanova le verificheremo oggi. Bellanova ha un problema all’adduttore e dopo la Nazionale è tornato ancora più acciaccato. È arrivato al limite. Abbiamo già altri calciatori pronti per fare battaglia. Mi aspetto una grande partita, contro una squadra in grande salute. Il Brescia ha qualità e fisicità. Sono galvanizzati perché sono in piena corsa play off ma noi siamo il Pescara e abbiamo un obiettivo da raggiungere e lo faremo. Dobbiamo giocare le partite per vincere, avendo rispetto per l’avversario. Noi abbiamo poco tempo ma siamo vivi. Guth sarebbe l’alternativa nel caso in cui Bellanova non dovesse giocare. Abbiamo dovuto lavorare tanto da un punto di vista mentale. Ci sono calciatori che possono cambiare la gara e lo devono fare anche entrano in corsa. Noi dobbiamo migliorare nelle letture dei momenti della gara però abbiamo sempre dimostrato di credere nella salvezza. Ad esempio mi avete crocifisso per il cambio Machin-Busellato ma il mio era un messaggio forte per far capire alla squadra che dovevamo crederci. Infatti il terzo gol era un’imbarcato perché eravamo a difesa schierata. Abbiamo perso con l’Ascoli per una lettura sbagliata. Domani dobbiamo essere bravi in entrambe le fasi. Loro attaccano con molti uomini e cercano di avere sempre il pallino del gioco. Capone è un calciatore che crede poco in se stesso e si mette poco in discussione. Mentre per me lui deve fare qualcosa in più, e già quello visto in questi giorni è diverso e nel 4-3-3 è devastante. Il ritiro è stato molto utile, non possiamo sbagliare partita. Si è creata una bella atmosfera però la prova è domani alle 14:00, in campo. Ho il desiderio di salvare il Pescara. Ci credo in una maniera incredibile a partire dai magazzinieri fino al Presidente. Abbiamo tutte le qualità per salvarci e guai a pensare ad altro.”

A dirigere l’incontro, tra Brescia e Pescara sarà l’arbitro Volpi di Arezzo, coadiuvato dagli assistenti Antonio Vono di Soverato e Alessio Berti di Prato, quarto uomo Marco Serra di Torino.