Ora Brugman vuole vincere

di Redazione TuttoPescaraCalcio
Fonte: Messaggero
Vedi letture
Foto

Il suo bacio a Paola Mastrangelo vale più di mille gol. Gaston Brugman, un grande cuore oltre a qualità e quantità. Che farebbero rima con serie A, mai conquistata sul campo con la maglia del Delfino. Per arrivarci, bisogna fare gli straordinari e vincere i prossimi play-off. Il capitano del Pescara la prima volta arrivò da Empoli nel 2012 a promozione appena conquistata, ma fu spedito a fare esperienza altrove da Stroppa per ripresentarsi dopo la retrocessione per aprire un lungo ciclo in biancazzurro, arrivato oggi a 167 partite, con 21 gol e 17 assist a fare da ricamo in queste stagioni. Dopo aver perso la finale contro il Bologna nel 2015, trovò un posto in A nel Palermo e non fece parte del trionfo di Oddo del 2016, per poi tornare a dare una mano nella seconda stagione con retrocessione dalla A alla B. Dopo le due grandi delusioni, la mancata promozione e la retrocessione, ora Gas vuole vincere con la maglia del Pescara.